Perdita d’elasticità della pelle: come prevenirla?

Quando si parla di perdita d’elasticità della pelle la prevenzione è fondamentale.

Braccia, gambe o addome, l’effetto del tempo sulla pelle del corpo non risparmia nessun centimetro.

Senza contare che anche lo stress, il fumo, una cattiva esposizione ai raggi solari, la gravidanza o un rapido e significativo cambiamento di peso possono mettere a dura prova l’elasticità della pelle, a prescindere dall’età.

A rendere l’aspetto più compatto ed omogeneo è l’azione combinata di una buona idratazione, collagene ed elastina ed è proprio su questi elementi che bisogna porre l’attenzione.

Vediamo quali sono le strategie ed i consigli migliori per prevenire, ritardare e contrastare la perdita d’elasticità della pelle.

Ecco 5 consigli per prevenire la perdita d’elasticità della pelle

1 – Applica delle creme rassodanti

In commercio è possibile trovare creme rassodanti di ogni prezzo, profumazione e formulazione.

Da quelle più ricche e corpose, a quelle più fluide e maggiormente indicate per le pelli normali e grasse.

Insomma, ognuno è libero di scegliere quella che preferisce, purché però se ne consideri l’efficacia.

Qui puoi trovare una selezione delle migliori creme rassodanti corpo, non ti resta che scegliere quella che pensi possa fare al caso tuo.

Ma questi prodotti sono davvero utili?

Sì, e sono le loro particolari formulazioni arricchite con elementi come acido ialuronico, estratto di tè verde, bava di lumaca ed altri ancora a rendere queste creme un valido supporto per contrastare la perdita di tonicità della pelle.

2 – Evita le drastiche perdite di peso

Quando ci mette a dieta, il desiderio di guardarsi allo specchio e vedersi magre ed in forma è davvero molto alto.

Ragion per cui, molte persone commettono l’errore di non mangiare a sufficienza al fine di perdere peso velocemente.

Niente di più sbagliato.

La bellezza va oltre il semplice numero segnato sulla bilancia e quasi sempre ad una drastica perdita di peso corrisponde una pelle flaccida e svuotata, decisamente poco bella.

Per evitare che questo accada, rivolgiti ad un nutrizionista o comunque pianifica la tua alimentazione in modo che il dimagrimento avvenga in maniera lenta e costante.

3 – Pratica attività sportiva

In casa, in palestra o all’aperto non importa, ciò che conta è alzarsi dal divano e mettere in movimento il corpo.

Al fine di prevenire la perdita d’elasticità della pelle sono molto utili gli esercizi a corpo libero, il salto con la corda, il jogging ma anche gli esercizi con i pesi se si parte da un buon livello di allenamento.

4 – Prevenire la perdita d’elasticità della pelle bevendo acqua

Per quanto possa apparire semplice e forse banale, questo consiglio resta in assoluto uno dei più validi di tutti.

Come dicevamo, una delle cause della perdita di elasticità della pelle è proprio la scarsa idratazione.

Va bene utilizzare delle creme idratanti, ma sarebbe decisamente meglio abbinare alla stessa un maggiore consumo di acqua.

Indicativamente bisognerebbe bere almeno 2 litri di acqua al giorno, questo semplice gesto conferirà col passare del tempo, un aspetto più luminoso e compatto alla tua cute.

5 – Attenzione all’abbronzatura

In molti adorano l’abbronzatura proprio perché parrebbe conferire a cosce, braccia e non solo, un aspetto sodo e compatto.

Sebbene ad un primo sguardo possa apparire così, col passare del tempo una prolungata esposizione ai raggi UV genera proprio l’effetto opposto.

I raggi del sole, se non filtrati attraverso un’adeguata protezione solare possono alterare la produzione di collagene, andando di fatto a danneggiare l’elasticità della cute.

Quando si parla di perdita d’elasticità della pelle la prevenzione è fondamentale.

Braccia, gambe o addome, l’effetto del tempo sulla pelle del corpo non risparmia nessun centimetro.

Senza contare che anche lo stress, il fumo, una cattiva esposizione ai raggi solari, la gravidanza o un rapido e significativo cambiamento di peso possono mettere a dura prova l’elasticità della pelle, a prescindere dall’età.

A rendere l’aspetto più compatto ed omogeneo è l’azione combinata di una buona idratazione, collagene ed elastina ed è proprio su questi elementi che bisogna porre l’attenzione.

Vediamo quali sono le strategie ed i consigli migliori per prevenire, ritardare e contrastare la perdita d’elasticità della pelle.

Ecco 5 consigli per prevenire la perdita d’elasticità della pelle

1 – Applica delle creme rassodanti

In commercio è possibile trovare creme rassodanti di ogni prezzo, profumazione e formulazione.

Da quelle più ricche e corpose, a quelle più fluide e maggiormente indicate per le pelli normali e grasse.

Insomma, ognuno è libero di scegliere quella che preferisce, purché però se ne consideri l’efficacia.

Qui puoi trovare una selezione delle migliori creme rassodanti corpo, non ti resta che scegliere quella che pensi possa fare al caso tuo.

Ma questi prodotti sono davvero utili?

Sì, e sono le loro particolari formulazioni arricchite con elementi come acido ialuronico, estratto di tè verde, bava di lumaca ed altri ancora a rendere queste creme un valido supporto per contrastare la perdita di tonicità della pelle.

2 – Evita le drastiche perdite di peso

Quando ci mette a dieta, il desiderio di guardarsi allo specchio e vedersi magre ed in forma è davvero molto alto.

Ragion per cui, molte persone commettono l’errore di non mangiare a sufficienza al fine di perdere peso velocemente.

Niente di più sbagliato.

La bellezza va oltre il semplice numero segnato sulla bilancia e quasi sempre ad una drastica perdita di peso corrisponde una pelle flaccida e svuotata, decisamente poco bella.

Per evitare che questo accada, rivolgiti ad un nutrizionista o comunque pianifica la tua alimentazione in modo che il dimagrimento avvenga in maniera lenta e costante.

3 – Pratica attività sportiva

In casa, in palestra o all’aperto non importa, ciò che conta è alzarsi dal divano e mettere in movimento il corpo.

Al fine di prevenire la perdita d’elasticità della pelle sono molto utili gli esercizi a corpo libero, il salto con la corda, il jogging ma anche gli esercizi con i pesi se si parte da un buon livello di allenamento.

4 – Prevenire la perdita d’elasticità della pelle bevendo acqua

Per quanto possa apparire semplice e forse banale, questo consiglio resta in assoluto uno dei più validi di tutti.

Come dicevamo, una delle cause della perdita di elasticità della pelle è proprio la scarsa idratazione.

Va bene utilizzare delle creme idratanti, ma sarebbe decisamente meglio abbinare alla stessa un maggiore consumo di acqua.

Indicativamente bisognerebbe bere almeno 2 litri di acqua al giorno, questo semplice gesto conferirà col passare del tempo, un aspetto più luminoso e compatto alla tua cute.

5 – Attenzione all’abbronzatura

In molti adorano l’abbronzatura proprio perché parrebbe conferire a cosce, braccia e non solo, un aspetto sodo e compatto.

Sebbene ad un primo sguardo possa apparire così, col passare del tempo una prolungata esposizione ai raggi UV genera proprio l’effetto opposto.

I raggi del sole, se non filtrati attraverso un’adeguata protezione solare possono alterare la produzione di collagene, andando di fatto a danneggiare l’elasticità della cute.

 

Aggiungi ai preferiti : permalink.